Una nuova destinazione per Viaggi Solidali nel nord Africa, alla scoperta dell’Algeria romana tra arte, storia, archeologia ed impegno sociale. Un viaggio che vi propone una vera e propria immersione nella quotidianità algerina a partire dalla capitale, Algeri, la “bianca”, la “meravigliosa”, addentrandosi poi quasi nel cuore del paese per visitare gli stupendi siti archeologici di epoca romana delle città di Sétif e Djemila. Un viaggio che vi farà conoscere luoghi particolari, come Timgad, esempio perfetto di urbanistica romana; Tiddis, piccola città numida nota per la sua arte ceramica e per il suo sistema di alimentazione di acqua potabile; fino ad arrivare a Guelma, con il museo e l’anfiteatro di Calama e le terme purificatrici, e a Costantina, caratteristica per i suoi ponti vertiginosi.

Parola d’ordine del viaggio sarà l’incontro con alcuni dei protagonisti – per lo più artisti ed artigiani – dei progetti di cooperazione internazionale e locale che sostengono lo sviluppo economico, sociale e culturale dell’Algeria. Insieme a loro, ed all’accompagnatrice nonché ideatrice di questo itinerario, Maria Paola Palladino, arabista ed islamista esperta dell’Algeria e della sua storia, presidente dell’Associazione di volontariato italo-algerina JAWHARA e titolare della galleria d’arte e artigianato algerini/maghrebini TIZIRI, scoprite gli antichi mestieri di questo paese.

Grazie a loro, potrete conoscere un paese dalle mille sfaccettature: le metropoli ancora marcatamente francesi, la regione della Cabilia con le sue bellezze naturalistiche, le tracce della conquista romana di un tempo, le tradizioni dell’Algeria araba e berbera di oggi.

Per scoprire tutti i dettagli del nuovo viaggio (prima data disponibile il prossimo 25 aprile!), incontrare l’accompagnatrice del percorso e vivere un’intensa serata algerina con tanto di cucina tipica d’Algeria, immagini scattate da Maria Paola Palladino, un breve trailer del film ambientato tra Italia ed Algeria, “Sta per piovere” di Haider Rashid e un’esposizione e vendita di oggetti artigianali algerini, vi invitiamo :

mercoledì 26 marzo 2014 alle 20 a Settimo Torinese presso il Ristorante della Suoneria (Via dei Partigiani 4 – Settimo T.se) al Laboratorio “Oltre i confini”. Cucina e cultura d’Algeria promosso dalla CASA DEI POPOLI in collaborazione con l’Associazione italo-algerina JAWHARA, VIAGGI SOLIDALI e TIZIRI 

(iscrizione obbligatoria 13 € a persona, telefonando allo 011.80.28.349).

 

Una nuova destinazione per Viaggi Solidali nell’Europa orientale, un intero nuovo mondo che si apre per i nostri viaggiatori. Un viaggio che vi porterà a scoprire città ricche di storia e di capolavori dell’architettura, a 

trascorrere intere giornate in villaggi rurali mangiando e pernottando presso le famiglie contadine, a visitare antichi monasteri e a viaggiare su treni a vapore. Soprattutto un viaggio fatto di incontri, un’esperienza che sarà resa unica grazie alla mediazione di due accompagnatori d’eccezione: Pietro Cingolani, antropologo, che ha anche ideato per noi il percorso, e Mirela Rau, mediatrice interculturale romena che da anni lavora a Torino e collabora con Viaggi Solidali. Grazie a loro apprezzerete il volto multiculturale della Romania: i villaggi sassoni, la regione delle minoranza rom, le tradizioni della Romania ebraica e di quella rom. Un vero mosaico di culture per un viaggio di 10 giorni che si avvale anche della collaborazione di partner locali aderenti alla rete Eco-Romania, l’Associazione eco-turistica romena.

Per scoprire tutti i dettagli del nuovo viaggio, incontrare gli accompagnatori del percorso e vivere un’intensa serata romena con tanto di musica zigana dal vivo e assaggi di sapori tipici della Romania, vi invitiamo venerdì 21 marzo a Torino, presso la CASCINA ROCCAFRANCA, via Rubino 45 Torino, per la serata “Lungo le vie incantate della Romania” a partire dalle ore 21.  Nell’ambito dell’iniziativa sarà anche inaugurata la mostra fotografica “KILOMETRUL 1772. Quotidianità e mutamento culturale tra la Bucovina romena e Torino”, uno splendido viaggio di immagini scattate da Pietro Cingolani.

Le ultime settimane hanno portato grandi novità per quanto riguarda le passeggiate interculturali accompagnate dalle “guide migranti”, progetto che Viaggi Solidali sta organizzando con successo ormai da alcuni anni, a Torino e in altre città italiane (www.cittamigrande.it).

A dicembre ha infatti avuto inizio la fase di sviluppo europeo, denominata “MygranTour”: in 18 mesi, in collaborazione con le ong Acra-Ccs e Oxfam Italia e e con molti collaboratori locali, nuovi itinerari di turismo urbano interculturale verranno realizzati a Genova e in 4 grandi città europee, Lisbona, Parigi, Marsiglia e Valencia. Le “guide migranti” di Torino hanno accompagnato i partner europei del progetto in una bella passeggiata a Porta Palazzo, che potrete vivere anche voi guardando questo breve reportage

Pochi giorni dopo, proprio nel periodo delle vacanze invernali, il nostro progetto ha raccolto l’attenzione anche della Rai, e in particolare del TG1: il più importante notiziario televisivo italiano ha dedicato alle passeggiate delle “guide migranti” un interessante servizio andato in ondata al telegionrale delle 20 il giorno 3 gennaio. Ve lo siete persi? Niente paura, potete vederlo qui

Grazia a tutti coloro che hanno collaborato e che ci hanno dato queste belle soddisfazioni!

Il team di Viaggi Solidali

A Torino ,  PassoBarbasso, in collaborazione con altre associazioni,  propone una camminata urbana per scoprire angoli di città che solo a piedi è possibile conoscere veramente. Una giornata dedicata al  “ camminare ”   attività che impariamo presto nella vita ma che forse  pratichiamo poco. Forse camminiamo in montagna, ma poi il lunedì riprendiamo la vita quotidiana e pressati da tutto quello che dobbiamo fare non riusciamo più ad immaginare i nostri spostamenti se non in automobile.

Al mattino da Piazza Carlo Felice a Porta Palazzo, di piazza in piazza, passando accanto al Campus Universitario Luigi Einaudi ed al cantiere “nuvola”.

Pranzo a Porta Palazzo e una guida migrante di Viaggi Solidali, che accompagnerà a conoscere il quartiere.

Continue reading »

In occasione dell’Holden Reborn Party, serata in cui verrà “riaccesa” l’ex Caserma Cavalli  di piazza Borgo Dora,
Viaggi Solidali offre gratuitamente un’opportunità unica per scoprire gli scrittori che hanno raccontato Porta Palazzo e ascoltarne la lettura dei brani più significativi nel corso di un itinerario a piedi tra le vie del quartiere.

Una passeggiata letteraria a Porta Palazzo, per conoscere gli scrittori che negli ultimi due secoli hanno raccontato questo luogo straordinario di Torino, ascoltando la lettura dei brani più interessanti direttamente tra le vie e le botteghe che li hanno ispirati. Questo è l’obiettivo dell’itinerario “Pagine di Porta Palazzo” che Viaggi Solidali organizza in occasione dell’Holden Reborn Party, serata in cui verrà “riaccesa” l’ex Caserma Cavalli di piazza Borgo Dora, sabato 14 settembre 2013.

Continue reading »

MAROCCO… Un viaggio solidale!

On 05/08/2013, in Uncategorized, by Teresa

Quando? VENERDì 10 MAGGIO ORE 21.00

Dove? A Torino presso Cascina Roccafranca, via Rubino 45 

Con chi?  Emanuele Maspoli ed Elisabetta Libanore in collaborazione con Viaggi Solidali e il gruppo di Turismo Responsabile – Cascina Roccafranca.. Vi invitano alla serata dedicata ad un inconsueto Marocco!!!

Le frontiere del Marocco arrivano a Torino. La comunità marocchina di Torino, il Marocco sotto casa, suggestioni di turismo responsabile in città attraverso il libro “Torino è Casablanca” di Emanuele Maspoli e le passeggiate di Torino Migranda.

Tripudio di colori e sapori. Paese di paesaggi maestosi e calorosa accoglienza. Viaggiare in Marocco in maniera solidale

Una lingua in movimento. L’arabo di Torino, Elisabetta Libanore – arabista e accompagnatore  per Viaggi Solidale

L’emigrazione porta cultura. Il Marocco è qui! Intervento del gruppo rapper i Ragazzi di via Aglié e proiezione di Torino Nera, il loro video più famoso. 

Lentamente il té. Il rito del tè, piccola e dolce degustazione mentre scorrono parole e immagini che ci conducono in Marocco… VI ASPETTIAMO!

Il freddo è arrivato, Natale si avvicina ed è giunto il momento di pensare ai regali per i vostri cari…
Non volete cadere nei soliti cliché?
Siete in cerca di un’idea originale ed esclusiva?
Ebbene noi vi proponiamo qualcosa di unico, un vero e proprio

 GIRO DEL MONDO A KM0!!!

Continue reading »

Viaggi Solidali al Festival Latino

On 07/03/2012, in news dal mondo, by Teresa

Dalle Ande alle Alpi e ritorno…
in viaggio tra le comunità della Pacha Mama
 

Quando: 9 luglio 2012

Dove: Festival Latino Lingotto Caffè letterario dalle ore 21.30 Via Nizza 294 Torino

Video Proiezione “Le donne di Salinas de Guaranda” di Aldo Pavan – giornalista fotografo, videomaker free lance, viaggiatore e avventuriero

Intervengono:

Eva Clemente – responsabile dei viaggi in Latino America di Viaggi Solidali

Rosina Chiurazzi -  archeologa italo-peruviana, curatrice del libro “Guida Migrante. Itinerari di turismo responsabile”

Adriana Maria Offredi Rodriguez - guida migrante colombiana - collaboratrice di Viaggi Solidali

Francesco Vietti – antropologo e scrittore di Torino, professionista in campo dell’intercultura e della mediazione culturale

In viaggio tra le donne andine in Latino America, forza motrice dello sviluppo comunitario e promotrici di cooperative artigiane… ma anche protagoniste dei flussi migratori: in viaggio tra le donne andine in Italia, in primo piano Torino.

Vie e fiumi d’Asia

On 02/01/2012, in dicono di noi, by evasolidale

Oriente Express

L’Oriente sotto casa un progetto di Viaggi Solidali e del MAO Museo d’Arte Orientale per scoprire l’Oriente a Torino  
Giovedì 8 febbraio 2012

ore 18  
MAO Museo d’Arte Orientale

 

Il MAO Museo d’Arte Orientale di Torino e Viaggi Solidali, cooperativa sociale e tour operator di turismo responsabile hanno dato vita a una collaborazione finalizzata allo sviluppo di progetti interculturali. Il progetto Orient Express.

Continue reading »

Tagged with:  

 

Torino, guide migranti a Porta Palazzo from aldo pavan on Vimeo.

Porta Palazzo è una miniera. Una miniera di volti, odori, immagini e sensazioni. Ci rimani una mezza giornata e te ne vai con il cuore grosso. Quegli occhi che hai incrociato ti hanno travolto e commosso con le loro storie non dette. Basta immaginare e guardare, o meglio osservare. E allora si aprono inaspettate porte. E’ una succesione di mondi che soffrono, lavorano e pensano. In una parola vivono. Si entra in Romania, in Marocco, in Cina, nell’Africa Nera e nel Sud America. Tutto attorno a una piazza, tutto in qualche migliaio di metri quadrati, in quella che è la pancia della città di Torino.
25 giovani di diverse etnie accompagnano i visitatori come tanti cantastorie. Sono i nuovi griot. Prendono per mano le paure e le trasformano in conoscenza dell’altro. Conoscere è la base della tolleranza e dell’accettazione del vicino. A questo contribuiscono le passeggiate migranti. Aiutano una città a diventare accogliente con il migrante, con i nuovi venuti, con quegli stranieri che si sommano alla migrazioni interne italiane, ai migranti del sud.
L’idea è del giovane antropologo Francesco Vietti che ha tracciato sul campo le tappe presso negozi, bancarelle, chiese, moschee, sedi di associazioni e la sinagoga. E di Enrico Marletto dell’agenzia di Viaggi Solidali che ci ha messo l’organizzazione e ci ha creduto.
Il percorso formativo di questi giovani migranti è stato organizzato grazie al sostegno del programma IFAD “Agrobiodiversità, culture e sviluppo locale” promosso da Acra ed Ucodep www.agrobiodiversita.it e dell’iniziativa Fondazioni4Africa www.fondazioni4africa.org nella parte relativa ai migranti senegalesi. Il corso si è svolto inoltre in collaborazione con l’Istituto Paralleli e il Centro Interculturale della Città di Torino.

fonte: http://www.aldopavan.it/noimigranti/Porta_palazzo.htm

Totino Migranda Viaggi Solidali

Tagged with: